Dandelion%252520Leaves_edited_edited_edi

DI COSA MI OCCUPO

 

DISTURBI D'ANSIA

L’ansia è un’emozione che proviamo quando siamo di fronte a un evento che ci sembra minaccioso e incontrollabile, anche se non sempre ne abbiamo la consapevolezza. Quando l’ansia diventa troppo intensa e invalidante può generare un malessere quotidiano: per questo è importante imparare a riconoscerla fin dai primi segnali e capire come gestirla al meglio.

DISTURBI DELL'UMORE

Può capitare a tutti di sentirci particolarmente tristi o particolarmente euforici, e non c’è nulla di strano! Talvolta invece può accadere di affrontare lunghi periodi in cui, anche in assenza di un evento significativo, la tristezza perdura e ci impedisce di svolgere le attività che ci hanno sempre appassionato e interessato, così come di coltivare relazioni interpersonali che ci soddisfino. Oppure, possiamo sperimentare sbalzi d’umore repentini difficili da gestire e controllare. Le nostre emozioni sono indicatori importanti che ci dicono qualcosa a proposito dei nostri bisogni e per questo è importante ascoltarle, parlarne e conoscere meglio la loro funzione. In questo modo non le subiamo, ma le accogliamo imparando a prenderci cura di quello che ci sta mancando nel presente.
 

DISTURBI DELLA PERSONALITÀ

I disturbi della personalità riguardano in generale il mondo delle difficoltà interpersonali. Non si tratta però di qualcosa di misurabile in termini netti e categorici, ma è preferibile parlare di “tratti” intesi come aspetti del nostro carattere che talvolta possono portarci a delle fatiche nel rapportarci con gli altri e con il mondo in generale. Possiamo per esempio avere dei problemi con la regolazione della rabbia, oppure un’eccessiva chiusura e introversione che ci causano sofferenza e malessere. Se l’impatto sulla nostra qualità di vita è negativo, vale davvero la pena guardare insieme cosa c’è che non sta girando nel modo giusto e come poter migliorare la nostra esperienza quotidiana.
 

DIFFICOLTÀ DI COPPIA E RELAZIONALI

Le relazioni sono lo strumento e il fine più prezioso e potente che abbiamo, nel bene e nel male. La relazione è un’esperienza dinamica, mai uguale a se stessa e per questo spesso poco controllabile e poco prevedibile. All’interno delle relazioni (famigliari, amicali, lavorative, di coppia…) sperimentiamo emozioni intense che ci possono dare benessere così come sofferenza. È normale che sia così, ma, se percepiamo che la nostra soglia di tolleranza verso le esperienze dolorose nel rapporto con gli altri è messa a dura prova, può essere necessario richiedere aiuto per capire come trasformare questa esperienza in qualcosa di più tollerabile e magari anche arricchente.
 

TRAUMA E RIELABORAZIONE DEL LUTTO

Un evento traumatico viene definito come un’esperienza di morte o di minaccia all’integrità fisica per se stessi o per le persone care. Non tutte le persone che vivono un’esperienza traumatica reagiscono allo stesso modo. Alcune possono tornare ad una vita normale in un breve periodo di tempo, altre possono sviluppare sintomi quali alti livelli di stress, ansia, insonnia e pensieri intrusivi.
Anche l’esperienza di un lutto, se sono presenti determinate caratteristiche, può rappresentare un evento traumatico e i pensieri e le emozioni dolorose ad esso associati possono protrarsi per molto più tempo di quanto normalmente accade, mantenendo molto alto il livello di sofferenza percepito. Ci sono diversi processi e tecniche terapeutiche per affrontare questo tipo di problematiche ed è importante scegliere i più appropriati in base alle caratteristiche della persona, al tipo di trauma e alla gravità e complessità dei sintomi presentati.
 

TECNICHE DI RILASSAMENTO

In parallelo ad un lavoro di esplorazione del nostro funzionamento per conoscere quali pensieri sono alla base delle emozioni che ci generano malessere, può essere molto utile sperimentare insieme alcune tecniche che ci aiutino a riconnetterci con il presente, a partire dalla gestione del respiro.
 

PSICOLOGIA DELL’INFANZIA E DELL’ADOLESCENZA

L’età evolutiva è una fase della vita delicata e in continuo cambiamento. Possono presentarsi alcune difficoltà legate all’ambito scolastico e degli apprendimenti, così come a quello relazionale con i pari o con gli altri membri della famiglia. Dedicare attenzione e risorse affinché lo sviluppo di bambini e adolescenti sia il più sereno possibile è un ottimo modo per prevenire eventuali complicazioni future e per fornire loro strumenti protettivi di fronte agli eventi avversi.
 

SOSTEGNO GENITORIALE

Talvolta il nostro essere genitori viene fortemente messo alla prova in quanto possiamo attraversare dei momenti difficili a livello personale, di coppia, o poiché il nostro bambino sta manifestando un particolare disagio e noi facciamo fatica a capire come comportarci di conseguenza. In questi casi è raccomandabile avere un confronto con un esperto che dall’esterno possa aiutarci a capire quali strategie sono più utili e funzionali, anche sulla base di teorie e studi validati. In particolare, faccio riferimento all’Analisi del Comportamento Applicata e alla Teoria dell’Attaccamento.
 

© 2020 Dott.ssa Silvia Busti Ceccarelli, tutti i diritti riservati.